Contenuto Principale
L'avvocato Sicilia ci prova con la giornalista Patrizia Coppa, ma non va a segno PDF Stampa E-mail
Martedì 07 Aprile 2015 18:52
Clamoroso autogol dell'avvocato Remigio Sicilia, nel tentativo di difendere i suoi assistiti, avvocati Caio e Antonella Fiore Melacrinis, che avevano denunciato il direttore responsabile del quotidiano Viterbotv.it, Patrizia Coppa, per diffamazione a mezzo stampa. E' accaduto all'udienza del 19 Marzo 2015 davanti al giudice Turco.

Sicilia ha chiesto l'acquisizione di un documento, ritenendo che fosse una prova per accusare la Coppa.
Il documento, suo malgrado, invece, si è rivelato molto utile alla difesa, perché ha messo in evidenza le ragioni della Coppa.

Da oltre tre anni il documento era stato richiesto dalla giornalista stessa, ma non le veniva mai consegnato dalla cancelleria del Tribunale per diverse motivazioni, tra le quali il fatto che l'archivio fosse in ristrutturazione, ma ci ha pensato il solerte avvocato Sicilia, il quale ritenendo di produrre una azione in favore dei suoi assistiti, ha fornito all'avversario una prova schiacciante sul piatto d'argento.